Sformato di radicchio rosso con salsa alle noci

postato in: Ricette, Secondi | 0

 

sformato di radicchio rosso 2

Sformato di radicchio rosso e salsa di noci

Tante volte mi capita di aprire il frigorifero e accorgermi di dover consumare velocemente cibi dimenticati in qualche angolino…

Oggi è il caso del silken tofu, un tofu dalla consistenza morbida che si presta benissimo per creme, dessert o  per preparazioni salate. Ho letto che è possibile autoprodurlo utilizzando il solfato di calcio come caglio…ma questa è un’altra storia!

Visto che è quasi ora di cena opto per il salato e mi immergo nella preparazione di uno sformatino con una verdura di stagione, il radicchio rosso.

Due parole per questa tipologia di radicchio. Il radicchio rosso oltre a contenere potassio e vitamina C, è considerato depurativo e diuretico e grazie agli antociani gli antiossidanti che gli conferiscono il tipico colore rosso, ha proprietà protettive dell’apparato cardiocircolatorio.

Gli antiossidanti, come tutti ormai sappiamo, contrastano l’invecchiamento cellulare, è bene dunque approfittare di quello che la natura ci offre in ogni stagione e assaporare questa verdura che anche se un po’ amarognola  racchiude in se molteplici proprietà.

Ingredienti

1 cipolla rossa

2 teste di radicchio rosso lungo

250 gr di Tofu Silk

2 cucchiai di maizena

1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie

sale e pepe

olio evo q.b.

pan grattato q.b.

10 noci

3 cucchiai di panna di soia

Procedimento

Prima di procedere alla preparazione dello sformato di radicchio rosso, accendete il forno a 180 °C.

Tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere in un ampia padella antiaderente con un filo di olio di oliva.

Lavate il radicchio, riducetelo a pezzetti di circa 2 cm e versatelo nella padella assieme alla cipolla.

Salate e fate cuocere a fuoco vivace per alcuni minuti facendo attenzione che non si bruci. Lasciate raffreddare.

Una volta freddo prelevate metà del radicchio e frullatelo con un mixer o con un frullatore ad immersione assieme al tofu, alla maizena e al lievito alimentare.

Regolate il composto ottenuto di sale e pepe e amalgamatelo con la metà rimasta di radicchio.

Prendete delle cocottine in ceramica o se preferite quelle usa e getta in alluminio, oliatele e versate all’interno mezzo cucchiaino di pan grattato avendo cura che aderisca anche sulle pareti.

Riempite gli stampini con il composto preparato ed infornate a 180 °C per 20/25 minuti

Nel frattempo preparate la crema di noci.

Avete due possibilità, una veloce e una più laboriosa ma sicuramente di miglior risultato

La prima consiste semplicemente nell’aprire le noci e frullarle in un mixer con la panna e qualche cucchiaio di acqua per raggiungere la consistenza desiderata,  regolando di sale alla fine. Il risultato è buono ma con un leggero sentore di amarognolo.

La seconda prevede l’eliminazione della pellicina che ricopre le noci tramite la bollitura delle stesse procedendo poi a spellarle. Frullarle con panna di soia e acqua come nel primo caso. Avrete così un sapore più delicato e meno amaro.

A voi la scelta, è solo una questione di tempo…

Capovolgete le cocottine nel piatto solo dopo averle fatte intiepidire completando il piatto con una cucchiaiata di crema alle noci.

Lascia un commento