INPS, arriva un’occasione irripetibile: previsti fino a 3600 euro col nuovo bonus famiglie potenziato

INPS avvisa i cittadini sulla modalità di accesso per il bonus che può raggiungere fino a 3600 euro: requisiti e domanda.

La nota Legge di Bilancio 2024 ha portato con sé numerosi cambiamenti, soprattutto potenziando i sostegni per le famiglie e per i genitori separati. Il calo delle nascite, la disparità salariale tra uomo e donna madre, nonché un’inflazione sempre meno allineata con le entrate, ha dato vita a diverse novità. Si parte dall’aumento degli stipendi di circa 100 euro andando a ridurre la tassazione, passando dalla decontribuzione potenziata alle madri lavoratrici con 2 o più figli.

Bonus fino a 3600 euro per le famiglie
Bonus potenziato fino a 3600 euro – (veganmania.it)

Oltre a questo, anche l’assegno unico ha visto un aumento del 4% per l’adeguamento attuale, con un innalzamento ISEE per la quota massima. Questi benefici, seppur rilevanti, non vanno però a soddisfare appieno le esigenze delle famiglie poiché le spese affrontate, sopratutto in presenza di figli, sono significative. Proprio per questo, nel nuovo Bilancio 2024 è stato varato un bonus, che per quest’anno concederà ad alcuni genitori fino a 3600 euro.

Bonus famiglie: fino a 3600 dall’INPS

L’istituto previdenziale ha informato i cittadini mediante la circolare dell’11 marzo, su tutte le modalità per accedere al bonus nido. Il sostegno, quest’anno vedrà un potenziamento fino a 3600 euro per le spese sostenute dalla retta dell’asilo nido. Con questa comunicazione, viene specificata la procedura, nonché i requisiti per accedere al contributo.

Bonus famiglie: fino a 3600 euro per le rette dell'asilo nido
Quest’anno il bonus nido raggiunge i 3600 euro – (veganmania.it)

Il bonus nido è destinato ai genitori o ai soggetti affidatari di minori che frequentano asili nido pubblici o privati autorizzati dagli enti locali. Il sostegno è concesso anche ai genitori o ai soggetti affidatari conviventi con bambini di età inferiore ai tre anni affetti da gravi patologie croniche, per l’utilizzo di forme di supporto presso la propria abitazione.

C’è da precisare che gli importi del contributo variano in base all’Indicatore ISEE minorenni, con un massimo di 3.000 euro annui per ISEE fino a 25.000,99 euro e un massimo di 1.500 euro per ISEE oltre i 40.000 euro. Inoltre, sono previsti bonus potenziati per nuclei familiari con nuovi nati a partire dal 1° gennaio 2024 o con almeno un figlio di età inferiore ai dieci anni e un ISEE minorenni regolare fino a 40.000 euro. In questi casi, il contributo massimo è elevato a 3.600 euro o 1.500 euro, a seconda dell’ISEE minorenni. In caso di più figli minori di 3 anni, è necessario presentare domande separate per ciascuno.

La domanda deve essere presentata entro il 31 dicembre 2024. Questo, indicando le mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica comprese tra gennaio e dicembre 2024, fino a un massimo di 11 mensilità. Per richiedere il rimborso, è necessario presentare la domanda attraverso il portale web www.inps.it e autenticandosi tramite SPID, CIE o CNS. In alternativa, è possibile recarsi presso il proprio patronato di fiducia.

Impostazioni privacy