Crostata nera

postato in: Dolci e dessert, Ricette | 2

crostata nera vegan

Questa frolla è deliziosa e può tranquillamente essere utilizzata per dei biscotti speziati da regalare a Natale.

La ricetta della crostata nera prevede infatti l’utilizzo di cannella e chiodi di garofano che la rendono profumatissima e ricordano per l’appunto le feste.

Tra gli ingredienti noterete la tanto discussa margarina, se non ve la sentite di acquistarla, potete facilmente autoprodurla con pochi ingredienti:  lecitina di soia, olio e acqua ghiacciata da aggiungere a filo e ovviamente l’immancabile frullatore ad immersione!

Ma adesso concentriamoci sulla crostata nera, un dolce semplice, di sicura riuscita e da un sapore che conquista.

Nessuno, ma proprio nessuno si accorgerà che si tratta di un dolce vegano!

Un consiglio per un regalo di Natale, tagliatela a piccoli quadrotti e regalatela assieme ad altri biscotti vegani, stupirete i vostri amici onnivori!!!

Ingredienti

300 gr farina T2

90 gr zucchero integrale di canna

100 gr margarina autoprodotta

70 gr di nocciole

50 ml di latte di soia

30 gr di cacao o cioccolato a pezzetti

un cucchiaio di fecola di patate

mezza bustina di cremor tartaro

un cucchiaino di cannella

la buccia grattugiata di un limone

1 chiodo di garofano

confettura di susine

Procedimento

Tritate finemente le nocciole assieme allo zucchero integrale e ad un chiodo di garofano.

Aggiungete la farina semintegrale setacciata con un cucchiaio di fecola di patate e il cremor tartaro.

Unite il cacao, un cucchiaino di cannella e con l’apposita grattugia aromatizzate con la buccia di un limone biologico.

Adesso aggiungete la margarina e lavorate velocemente versando gradualmente il latte di soia fino ad ottenere un panetto omogeneo e abbastanza sodo.

Ricoprite con pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigo almeno 30 minuti.

Stendete poco più di metà frolla con un mattarello direttamente su un foglio di cartaforno, posizionatela in una tortiera per crostata a bordi bassi e distribuite sopra la confettura di susine.

Con la restante frolla procedete a formare le strisce che andranno posizionate a reticolato sopra la crostata stendendo l’impasto con il matterello e tagliandolo con una rotella tagliapasta.

Infornate a 180 C° forno statico per circa 30 minuti.

Lasciate raffreddare e cospargete con zucchero a velo.

crostata nera

Crostata nera ricetta Bimby

1. Tritate le nocciole con lo zucchero e il chiodo di garofano 10 sec velocità 8, spatolate verso il fondo e ripetete l’operazione se necessario.

2. Aggiungete nel boccale la farina, la fecola, il cremor tartaro, la scorza grattugiata del limone, il cacao e un cucchiaino di cannella, in ultimo la margarina e azionate il bimby 20 sec velocità 5 versando gradualmente il latte di soia.

3. Togliete l’impasto dal bimby, formate una palla e ricopritela con della pellicola trasparente.

4. Lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti.

5. Stendete poco più di metà frolla con un mattarello direttamente su un foglio di cartaforno, posizionatela in una tortiera per crostata a bordi bassi e distribuite sopra la confettura di susine.

6. Con la restante frolla procedete a formare le strisce che andranno posizionate a reticolato sopra la crostata stendendo l’impasto con il matterello e tagliandolo con una rotella tagliapasta.

Infornate a 180 C° forno statico per circa 30 minuti.

Lasciate raffreddare e cospargete con zucchero a velo.

 

2 risposte

  1. Grazie per i consigli e la ricetta molto invitante! Vorrei chiederti però se la pasta una volta cotta è morbida oppure croccante e friabile.

    • Ciao Paola, ottima scelta, questa crostata è veramente buonissima!
      L’impasto è quello di una frolla morbida, una volta cotta si riesce tranquillamente a tagliare senza che si sbricioli tutta grazie anche all’umidità della marmellata, e se ti avanza puoi anche realizzare dei biscotti…

Lascia un commento