Castagnaccio

postato in: Dolci e dessert, Ricette | 0

 

 

castagnaccio

Il castagnaccio è un dolce tipico della Toscana che affonda le sue radici nell’antichità.

In origine si preparava esclusivamente con la farina di castagne e l’acqua, ciò che era disponibile ai poveri contadini. Un pasto poco costoso ma molto nutriente.

Oggi la ricetta è arricchita da uvetta e pinoli, un alimento energetico e ricco di grassi insaturi.

I pinoli sono anche ricchi di vitamine e sali minerali, soprattutto calcio, magnesio e ferro, sostanze preziose che agiscono contro i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento dei tessuti.

I pinoli, inoltre, contengono l’acido oleico che aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.

L’assenza di glutine rende adatta ai celiaci questa preparazione.

Ingredienti

200 gr farina di castagne
300 ml acqua fredda
100 gr di pinoli
50 gr di uvetta
50 gr di zucchero integrale di canna
50 ml olio evo
1 pizzico di sale

 

Procedimento

Accendete il forno a 220 C°.

Mettete a bagno l’uvetta per almeno 10 minuti in acqua tiepida. Scolatela e asciugatela.

In una ciotola capiente, mescolate la farina di castagne con lo zucchero e un pizzico di sale. Aggiungete circa tre cucchiai di olio e cominciate a versare a filo l’acqua fredda, continuando a mescolare fino ad ottenere un impasto fluido e senza grumi.

Versate la metà dei pinoli e dell’uvetta nell’impasto e amalgamate.

Adesso ungete una teglia tonda dal diametro di 26 cm, se preferite potete usare anche la carta forno.

Versate nella teglia l’impasto e cospargetelo dei restanti pinoli e dell’uvetta. Finite con un giro d’olio e degli aghetti di rosmarino.

Infornate, abbassate la temperatura a 200 C° e cuocete per circa 40 minuti.

Leggi anche Gubana vegana cuore di castagna

Gubana cuore di castagna

Lascia un commento