Carciofi ripieni alla siciliana

postato in: Contorni, Ricette, Secondi | 0

carciofi ripieni alla siciliana

Questa ricetta di carciofi ripieni non è sicuramente quella originale, che prevede l’uso del pecorino, ma è ugualmente buona e molto saporita grazie alla presenza dei capperi. Per gustare i carciofi dovrete sporcarvi le mani, sfogliando un petalo alla volta e mangiandone il contenuto fino ad arrivare al tenero cuore, ma ne vale la pena.

I carciofi hanno poche calorie e contengono calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio.

Sono caratterizzati dalla presenza di una sostanza chiamata cinarina,  particolarmente utile per disintossicare il fegato.  Questa sostanza aiuta anche a ridurre il colesterolo e a combattere la cellulite, la cottura però ne riduce i suoi effetti.

Vengono riconosciute a questo ortaggio anche proprietà digestive e diuretiche.

Carciofi alla siciliana versione vegana

Ingredienti

4 carciofi romani

120 gr di pane grattato

20 gr di capperi sotto sale

80 ml di olio evo

1 spicchio d’aglio

abbondante prezzemolo

sale

Procedimento

Prima di tutto mettete un paio di guanti usa e getta per evitare che il contatto con i carciofi annerisca le vostre mani.

Tagliate il gambo alla base del carciofo, aprite delicatamente come un fiore e lavate sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali impurità contenute.

Lasciate sgocciolare il carciofo e procedete con gli altri.

Sciacquate i capperi per eliminare il sale in eccesso.

Sbucciate l’aglio, tagliatelo a metà e privatelo dell’anima che può risultare indigesta.

Lavate e fate asciugare il prezzemolo. Quando sarà ben asciutto tritatelo finemente.

carciofi ripieni ingredienti

Tritate i capperi con l’aglio aggiungendo qualche cucchiaio di pan grattato per facilitare l’operazione.

Aggiungete il trito di capperi e aglio al restante pan grattato, un’abbondante manciata di prezzemolo e l’olio di oliva.

carciofi ripieni procedimento

Preparato il ripieno potete procedere al riempimento dei carciofi.

Aprite delicatamente un petalo alla volta, partendo dall’esterno, e versatevi dentro un cucchiaino di pan grattato.

carciofi ripieni procedimento 1

Per la parte centrale più tenera non sarà necessario.

carciofi ripieni procedimento 2

 

Una volta esaurito il pane e farcito tutti i carciofi metteteli in un tegame non troppo grande con i petali verso l’alto e aggiungete un dito di acqua leggermente salata.

I carciofi dovrranno rimanere ben dritti per evitare che durante la cottura il ripieno vada a contattato con l’acqua.

Coprite con un coperchio e cuocete a fuoco basso per circa 25 minuti.

A cottura ultimata versate un filo d’olio extravergine su ogni carciofo e servite.

 

 

 

Lascia un commento