Ricco di proteine, come utilizzare il lievito alimentare in cucina: le tue ricette avranno tutto un altro sapore

Il lievito alimentare è un ingrediente che si presta a mille usi nella cucina vegana. Scopriamo come utilizzarlo al meglio.

Quando si parla di lievito alimentare non bisogna pensare ad un attivatore della lievitazione. L’ingrediente, molto usato nella cucina di stile vegano è precisamente un insaporitore ed è adoperato a questo scopo. Si tratta di un prodotto che deriva dall’essiccazione del lievito di birra e quindi è un lievito disattivato. 

Lievito alimentare: cos'è e come si usa
Cos’è e a cosa serve il lievito alimentare? Veganmania.it

Ha perso quindi tutto il potere lievitante, ma ha una grande capacità di dare sapore a molte pietanze salate. Generalmente si trova in fiocchi o in scaglie ed è facilmente reperibile in negozi di alimentazione bio o specifici di prodotti vegani, ma anche nei supermercati più forniti o in alcune erboristerie.

Il lievito alimentare ha la caratteristica di avere un determinato sapore che lo rende adatto a sostituire un alimento che tradizionalmente è a base di latte, ovvero il formaggio. Le sue proprietà nutrizionali hanno al primo posto le proteine e per mantenerle intatte viene usato a crudo. Si calcola che su 100 g di prodotto sono presenti fino a 50 g di proteine. 

Il lievito alimentare: che sapore ha e come usarlo

Il sapore del lievito alimentare ricorda molto quello del formaggio, precisamente il Grana Padano o il Parmigiano Reggiano, e per questo si pone come un ottimo sostituto di questi formaggi. Da spargere sulla pasta per condire, nelle zuppe e nelle minestre, ma anche nell’impasto di polpette e veggie burger. Disciolto in acqua il lievito alimentare crea una sorta di salsina per accompagnare e condire insalate o tartine.

Lievito alimentare: cos'è e come si usa
Come usare il lievto alimentare, sostituto del formaggio Veganmania.it

Inoltre grazie alla sua sapidità permette di diminuire la quantità di sale nelle ricette. È ricco anche di fibre, sali minerali e vitamine, in particolare alcune del gruppo B e precisamente la B1 e la B6. Lo si può usare quindi come alternativa al formaggio e per questo realizzare il Parmigiano vegano utilizzandolo tra gli ingredienti. Ecco come usarlo per fare il Parmigiano vegano. Tutto quello che occorre sono questi pochi e semplici ingredienti:

  • 80 g di lievito alimentare
  • 100 g di anacardi
  • 10 g di pinoli
  • 10 g di noci
  • Sale q.b.

La preparazione è estremamente semplice, si potrebbe dire davvero elementare e quindi sicuramente alla portata di tutti perché non c’è bisogno di nessuna particolare abilità o esperienza. Si prendono tutti gli ingredienti e si inseriscono in un mixer. Poi non resta altro da fare che frullare molto bene il tutto fino a raggiungere una consistenza granulosa e del tutto simile a quella del Parmigiano grattugiato.

In questo modo si ha il simil Parmigiano pronto da usare. Si può conservare in un barattolo di vetro a chiusura ermetica in frigorifero per pochi giorni, lo stesso tempo con cui si conserva il formaggio classico.

Impostazioni privacy