Tortiglioni al cavolfiore e pomodori secchi

postato in: Primi piatti, Ricette | 1

tortiglioni con cavolfiore e pomodori secchi

 

 

Se avete poco tempo, questa è sicuramente una tra le ricette vegane invernali più semplici e veloci.

Impariamo ad utilizzare il cavolfiore, un ortaggio povero di calorie e dall’effetto depurativo, è ricco di potassio, calcio, ferro e fosforo.

Appartiene alla famiglia delle crucifere che come è ormai noto contengono una grande quantità di antiossidanti. Ha potere antinfiammatorio e antibatterico.

Viene consigliato il consumo di almeno tre porzioni a settimana tra cavoli, cavolfiore, broccoli o cime di rapa per contrastare sia i mali di stagione che i segni dell’invecchiamento.

Vi proponiamo questa pasta al cavolfiore con i pomodori secchi arricchita da una granella di mandorle per renderla ancora più golosa!

Ingredienti

320 gr di tortiglioni integrali

700 gr di cavolfiore bianco

8 pomodori secchi

una manciata di mandorle tostate e tritate

2 spicchi d’aglio

olio evo

prezzemolo

sale

Procedimento

Lavate e riducete a piccole cimette il cavolfiore, questo renderà più veloce la cottura, evitando di perdere preziosi nutrimenti.

Lessate le cimette in acqua salata per circa 7 minuti, scolatele conservando l’acqua di cottura che ci servirà per cuocere i tortiglioni.

In un’ampia padella versate 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e soffriggete leggermente l’aglio, precedentemente sbucciato e privato dell’anima.

Versate la pasta nell’acqua della cottura del cavolfiore e cuocetela per il tempo indicato.

Nel frattempo mettete  il cavolfiore nella padella, schiacciate con una forchetta qualche cimetta, aggiungete i pomodori secchi tagliati a piccoli pezzi e  lasciate insaporire alcuni minuti.

Scolate la pasta e versatela nel condimento di cavolfiore, amalgamate bene, se necessario aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura e ultimate con una spolverata di prezzemolo e un filo di olio a crudo.

Versate la pasta nei piatti e cospargete le mandorle tritate grossolanamente.

Se vi piace potete aggiungere una grattata di pepe.

 

 

Una risposta

  1. Grazie mille di questa idea, sembra interessante oltre che buona. Ti farò sapere, la preparero ‘domani

Lascia un commento